PILLOLE DAI CAMPI: Muriel, Kulusevski, Milinkovic, Caputo, Veloso e Vignato

Dopo il turno infrasettimanale, domani si torna in campo per la 37^ giornata di campionato. Eccovi le principali pillole dai campi:

Prima di continuare non perdere gli articoli “essenziali”:

INDISPONIBILI & SQUALIFICATI

PROBABILI FORMAZIONI

ATTENZIONE: sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla 4^ EDIZIONE DEL TORNEO MAGICFANTA 
Qui trovi il regolamento completo e tutte le info necessarie!

GENOA: fuori dai convocati Scamacca a causa di un affaticamento muscolare. In difesa Zapata ancora favorito su Radovanovic, con Zappacosta ed uno tra Ghiglione e Cassata esterni. In regia Rovella leggermente avanti su Behrami, mentre in attacco dovrebbero partire titolari Pandev e Destro;

ATALANTA: convocati Muriel e Toloi, ma entrambi partiranno dalla panchina. Ballottaggio Hateboer/Maehle a destra, con il primo favorito. Davanti dovrebbero partire titolari Malinovskyi e Pessina alle spalle di Zapata, ma occhio a Ilicic;

SPEZIA: Nzola è tornato nell’elenco dei convocati dopo l’esclusione con la Samp, ma titolare dovrebbe essere confermato Piccoli, con Gyasi e Verde ai suoi lati;

TORINO: in difesa tornano titolari Nkoulou e Izzo, con Vojvoda in vantaggio su Singo a destra. In attacco rientra anche Belotti, con Sanabria favorito su Zaza per affiancarlo;

JUVENTUS: tra i pali rientra Sczesny, con Chiellini e de Ligt probabili coppia centrale. Gli esterni dovrebbero essere Cuadrado e Chiesa, ma il colombiano potrebbe anche arretrare al posto di Danilo, con Kulusevski titolare. Più Dybala che Morata con Ronaldo;

INTER: dopo due gare dove ha dato spazio al turnover, Conte dovrebbe riaffidarsi al suo 11 tipo, con il terzetto Skirinar-deVrij-Bastoni in difesa e la coppia Lautaro-Lukaku in attacco;

ROMA: come annunciato da Fonseca, la Roma dovrebbe schierarsi con il 4-2-3-1, con Mirante tra i pali e Mancini/Ibanez coppia centrale. Sulla trequarti Pedro e Mkhitaryan agiranno ai lati di Pellegrini, con Dzeko favorito su Mayoral;

LAZIO: serrato ballottaggio tra i pali tra Reina e Strakosha, con lo spagnolo al momento favorito. Tornano in mediana Milinkovic e Leiva, con Correa che torna titolare vicino ad Immobile;

FIORENTINA: in porta ci sarà Terracciano, con Biraghi favorito su Igor a sinistra. In attacco rientra Ribery al fianco di Vlahovic;

BENEVENTO: con Caldirola out per squalifica Inzaghi dovrebbe scegliere la difesa a 4, con Glik e Tuia centrali e Barba ed uno tra Depaoli e Letizia terzini. A centrocampo Schiattarella al momento è in vantaggio su Viola, mentre davanti Insigne e Caprari agiranno alle spalle di Lapadula, insidiato da Gaich;

CROTONE: l’unico cambio rispetto all’11 partito titolare contro il Verona dovrebbe essere Rispoli per l’infortunato Pereira. Confermatissimi Messias, Ounas e Simy davanti;

UDINESE: date le tante indisponibilità Gotti dovrebbe ripresentare l’11 visto contro il Napoli. Unico dubbio attiene la posizione di Pereyra, che potrebbe arretrare a centrocampo se dovesse partire titolare Forestieri vicino a Okaka, con Makengo che scivolerebbe in panchina;

SAMPDORIA: al posto dell’infortunato Colley ci sarà Tonelli, favorito su Ferrari. Thosby e Ekdal probabile coppia di centrocampo, con Keita in vantaggio su Gabbiadini per affiancare Quagliarella;

PARMA: in difesa torna tra i titolari Bruno Alves, con Busi favorito su Laurini e Conti a destra. Torna tra i titolari anche Kucka, che verrà schierato nel tridente insieme a Brunetta ed uno tra Cornelius e Pellè:

SASSUOLO: i principali dubbi di De Zerbi riguardano il reparto offensivo, dove Traorè e Caputo insidiano Djuricic e Raspadori;

MILAN: l’unico cambio rispetto all’11 che ha annientato il Torino sarà Saelemaekers per Castillejo. Confermatissimi Brahim Diaz trequartista e Rebic centravanti;

CAGLIARI: Semplici tornerà a schierare i suoi con il 3-4-2-1, con Lykogiannis favorito su Zappa a sinistra ed il duo Nainggolan-Joao Pedro alle spalle di Pavoletti;

VERONA: tanti dubbi in difesa per Juric, dove dovrebbero partire titolari Dawidowicz, Magnani e Dimarco. A centrocampo la sorpresa potrebbe essere il rientro di Veloso, con Barak che tornerebbe sulla trequarti vicino a Zaccagni a sostegno di Lasagna;

BOLOGNA: in porta si va verso la conferma di Ravaglia. Skov Olsen e Sansone sono favoriti su Orsolini e Palacio, con Vignato che scalpita e spinge per partire titolare;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *